Scrivere per il web non è affatto semplice

spesso viene contattato il web designer e ci si aspetta che sia lui o il copywriter ad occuparsi della scrittura dei testi e può succedere che si voglia procedere da soli.

Alla fine arriva un preventivo che comprende i testi e … viene decisamente voglia di provare a scriverli da solo vero? Siamo qui per questo, per capire i segreti della scrittura anche se, da professionista, ti consiglio prima o poi di farli almeno revisionare da un bravo copy. Iniziamo!

A cosa serve la home del tuo sito web?

Per prima cosa dobbiamo identificare qual è lo scopo generale di un sito web e qui dipende molto da cosa presenti, se vendi prodotti o servizi, a chi ti rivolgi.

Una cosa è certa, puoi anche avere un sito fighissimo graficamente ma se i testi sono scritti male e in modo poco ragionato non raggiungerai nessun obiettivo tra quelli che ti sei sognato.

Il testo è la chiave e i contenuti di un sito web servono a

  • Comunicare con il tuo potenziale cliente
  • Far trovare il sito, attraverso i motori di ricerca

Diventa cioè fondamentale definire una strategia, usare il linguaggio giusto e seguire una struttura.

Sono solo 3 passaggi si, e dietro allo scrivere i testi di un sito web ci sta un lavoro immenso.

Definire una strategia per sapere quali  contenuti servono al sito web

prima di iniziare a digitare parole a caso devi avere un offerta ben chiara a te stesso, conoscere il percorso che i tuoi visitatori faranno per diventare poi futuri clienti.

Incrocia lo scopo del sito web con quello dei tuoi contenuti.

Scopo del tuo sito web: vuoi farli iscrivere alla newsletter e raccogliere contatti? Vuoi vendere un prodotto o un servizio? Vuoi spingerli a contattarti per concludere la vendita in un secondo momento? Accompagna il tuo visitatore a compiere queste azioni con i tuoi testi.

Scopo dei tuoi testi: vuoi e devi suscitare emozioni questo è sicuro ma quale emozione nel dettaglio? Vuoi stupirli? Vuoi dargli sicurezza e fiducia? Vuoi mostrare professionalità? Sono mille i motivi e per sapere quale emozioni hai la necessità di suscitare per creare poi interesse e fargli compiere le azioni che vuoi parti da quelli che sono i bisogni del tuo target.

Azioni più comuni – esempi

  1. Il tuo sito vuol essere una macchina raccogli lead (contatti) perché sei nella fase iniziale di lancio e hai bisogno dei primi contatti? Bene, allora devi pensare a una lead magnet, un regalo che attiri questi nuovi contatti (se ti sembra che io parli arabo ecco un articolo per approfondire).
  2. Il tuo sito deve produrti direttamente clienti perché è un e-commerce? Allora dovrai pensare bene alla singola descrizione di ogni prodotto e generare curiosità e fiducia con tutti i contenuti del sito web.
  3. Il tuo sito vende servizi? Come faranno le persone a sapere cosa offri? Potresti pensare di descrivere i tuoi servizi rispondendo ai dubbi principali e poi inserire un form di contatto alla fine di ogni pagina.

Crea step by step il percorso che il tuo cliente farà dalla visita al sito al contatto finale con te e solo una volta che ti sarà chiaro comincia a pensare al punto successivo.

Usa le parole più utilizzate dal tuo target

Qual è il linguaggio più utilizzato dal tuo target? Una norma generale è quella di usare un linguaggio semplice, niente termini complicati né market tari perché il tasso di abbandono sarà elevatissimo altrimenti.

Per sapere quali parole usare devi conoscere il tono di voce dei tuoi clienti e lo potrai fare solo a seguito di una piccola ricerca di mercato, facendo un esame di coscienza che potrebbe portarti a modificare leggermente il percorso ideale pensato nella strategia per adattarlo alle loro esigenze.

Quando avrai capito il linguaggio e l’approccio giusto…

Rispondi alle loro domande: se vuoi realizzare un sito web saprai benissimo quali sono le principali perplessità del tuo target appena prima di compiere l’azione che tu desideri. Il lavoro di accompagnamento serve anche a questo; dovrai rispondere alle domande del tuo pubblico prima che ti vengano poste.

Non dire che non sai cosa scrivere poi, ora che hai mille spunti possiamo passare alla parte pratica.

Seguire una struttura che sia perfetta per scrivere testi efficaci

C’è solo un modo per cominciare ed è dalla tua USP: unique selling proposition

La USP è una frase che presenta ai tuoi futuri clienti il beneficio che offri loro diverso da quello offerto da chiunque altro e che li spinga a fare l’azione che tu desideri (che sarà quello di cui hanno bisogno). Deve essere la prima cosa che leggono perché avrai circa 5 secondi per catturare la loro attenzione.

  • La prima cosa che devono provare è la sensazione di aver trovato ciò che cercavano quindi non iniziare parlando di te e della tua azienda, dagli un motivo per restare e per fargli pensare “sono nel posto giusto”.
  • Poi mostragli empatia identificando un bisogno (problema) specifico e incrociando la soluzione al problema con la presentazione del tuo brand. Proprio tu e non una soluzione generica sono quello che stavano cercando.

La parte difficile di tutto questo è che avrai solo poche righe per comunicare in modo efficace tutti e tre i concetti e andranno posizionate in modo leggibile e accattivante.

Puoi seguire una bozza di struttura del sito capendo quali sono gli spazi di testo che vanno riempiti o, in alternativa consegnare i testi al web designer e poi richiedere una bozza del sito web

Parola chiave SEMPLIFICA i tuoi contenuti

  • come ho già detto non usare paroloni ma usa il linguaggio vicino ai tuoi clienti
  • non scrivere testi troppo lunghi, dividili in paragrafi soprattutto nella home page
  • evidenzia i punti importanti usando sottotitoli H3, grassetto per le parole chiave o colori diversi
  • personalizza il testo inserendo frasi che chiariscano i punti più spinosi
  • accompagna con immagini inerenti che alleggeriscano la lettura creando spazi e facendo respirare i tuoi testi.

Approfondimento SEO

– ci vorrebbe un articolo intero qui.. ma giusto per darti uno spunto –

  • per posizionarsi bene nei motori di ricerca ed essere quindi trovati dalle persone giuste dovrai fare un bel brainstorming di idee e scegliere le giuste parole chiave. Puoi farti aiutare queste due soluzioni gratuite: https://answerthepublic.com/ & Google Keyword planner tool
  • scrivi il titolo del sito web [H1] in modo che contenga la parola chiave per i quali volete essere trovati e naturalmente non dimenticare di ripeterla nei sottotitoli [H2].
  • Ricordati che se hai concordato di occuparti tu delle immagini, nella consegna del materiale al web designer, dovrai rinominarle o dare un indicazione per collegarle alla parola chiave corretta.
  • pensa alla futura scrittura di un blog che ti aiuterà a posizionarti in maniera elegante e precisa sui motori di ricerca. Le idee per i contenuti le trovi sempre nei due siti di ricerca parole chiave indicati qui sopra.

In generale esiste una regola, una struttura perfetta per la tua home page, anche se potresti doverla cambiare in base a vari fattori. Ti dirò di più: questa struttura è su misura per te se vendi servizi e hai già una lista, se il sito serve cioè a trasformare i contatti in clienti.

Struttura perfetta per scrivere la home page del sito web


[USP] [H1]  Il titolo con il quale identifichi perché sono nel posto giusto, qual è il beneficio della tua offerta e perché sei tu la persona giusta.

[H2] Sottotitolo della pagina

[Paragrafi brevi alternati da H2] Spiega ancora più nel dettaglio perché i visitatori sono nel posto giusto, cosa fai tu per loro?

[Immagini] coerenti con il resto del testo

[Call To Action, l’invito all’azione]  –  è il momento di illustrare il tuo regalo in cambio della mail e se non la hai ancora potresti invitarli a contattarti

[H2] sottotitolo

[Paragrafo] Parla dei tuoi servizi, prodotti (ripeti fin che ne hai la necessità ma evita testi lunghi)

[Call to Action finale] invitali a fare qualcosa nella parte bassa della pagina, compilare un form, inviarti una mail


Il consiglio in più quando scrivi per il web è

dai importanza ai testi, più importanza che alla struttura. Nei tuoi testi è contenuta la strategia e grazie ai tuoi testi comunichi chi sei. Se dopo aver letto questo articolo il lavoro ti sembra (giustamente) troppo difficile per te e hai paura di sbagliare non hai molta scelta.

Non vorrai rischiare di creare un sito web vetrina che non visita nessuno, vero?

Il sito deve essere un supporto concreto al tuo business, e nessuno dice che tu debba scriverti da solo i testi. Puoi contattare un professionista dopo aver elaborato la tua strategia e, oltre ad andare sul sicuro ti sentirai più leggero e il tuo sito sarà davvero pieno di contenuti efficaci che ti aiuteranno a raggiungere risultati VERI.


Per approfondire, pianificare la tua strategia e se vuoi un supporto nella scelta del copywriter giusto puoi prenotare qui una discovery call con me, dura 15 minuti, è senza impegno ed è gratuita. Approfittane.


5 passi per il tuo sito web

 

 

 

Se stai creando il tuo sito web per la prima volta potrebbe interessarti la mia guida ”5 passi per il tuo sito web”, la trovi cliccando sull’immagine qui a fianco e la buona notizia è che è davvero efficace, parola di clienti soddisfatti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.