Marketing empatico, di cosa si tratta?

Lo so, sto associando una parola, MARKETING, che dovrebbe essere associata alla vendita, al web e a qualcosa di molto razionale ad un’altra, EMPATIA, che è legata al mondo emotivo interiore e personale.

Se non hai mai sentito parlare di questo tipo di marketing posso dirti che potresti scoprire tra poche righe il motivo per cui le tue vendite online non stanno andando come speravi. Il web marketing si deve basare non solo su profitti, ricerca di risultati e % di conversioni sempre più alte, il mezzo per arrivare a questi obiettivi è sempre e solo uno, secondo me, l’empatia con il cliente finale.

Il grande dono di noi esseri umani è che abbiamo il potere dell’empatia, tutti noi possiamo percepire un misterioso legame che ci unisce.
(Meryl Streep)

Empatia dal greco”εμπαθεία” (empatéia, a sua volta composta da en-, “dentro”, e pathos, “sofferenza o sentimento”) ed è la capacità di comprendere lo stato d’animo altrui senza identificarsi in esso.

La strada verso la creazione di un marketing empatico passa da una comunicazione empatica con il tuo target e dalla soddisfazione dei bisogni di un cliente ideale.

 

Le persone comprano emozioni, solo belle emozioni.

 

Se offri, ad esempio,  servizi di ristorazione, bellezza, prodotti fisici come scarpe, vestiti, libri quel che devi capire è che il tuo cliente non comprerà il singolo prodotto e servizio bensì l’acquisto passerà direttamente dal come lo fai sentire con la comunicazione per presentare quel preciso oggetto e servizio. Compra sentimenti e di solito cerca di passare dal provare sensazioni di frustrazione a sensazioni di soddisfazione.

Non è finita qui.

I tuoi clienti sono soprattutto persone per cui hanno bisogno come tali di essere ascoltate, hanno domande e bisogni ben precisi che aspettano di essere soddisfatti. Se non lo fai tu, lo farà il tuo competitor!

Come puoi mostrar loro che li stai ascoltando? Semplice, cambiando la tua comunicazione, creando dei contenuti empatici, in linea con quelli che sono i loro bisogni, in gergo tecnico questa “branca” del marketing, che si occupa di creare e diffondere contenuti, è chiamata content marketing.

Come crei un content marketing empatico?

 

  • Creando una storia coinvolgente per chi ti segue e utilizzando i dati reali di una ricerca di mercato.
  • Dando informazioni e risolvendo problemi che rispondono a ciò che rende frustrato il tuo pubblico.
  • Mostrando ai tuoi clienti le fasi di creazione del tuo prodotto o servizio e facendo capire che dietro c’è un lato umano, che dietro ci sei tu e il tuo eventuale team.
  • Soddisfando i bisogni del tuo target, con la tua storia, con il tuo prodotto o servizio e usando il linguaggio più vicino a quello del tuo pubblico.
  • Cambiando il calendario editoriale perchè sia pieno di contenuti veramente utili al tuo target.

Come impostare una comunicazione empatica online

 

Visto che ci siamo vorrei darti uno schema davvero preciso di come puoi strutturare i tuoi contenuti per entrare in empatia con il pubblico perchè all’interno del tuo target trovi i tuoi clienti e questo aumenterà di moltissimo le tue conversioni, è garantito. Devi solo avere pazienza e fiducia nel metodo.

  1.  Ricerca di mercato e osservazione del tuo pubblico, cosa pensa, come si comporta, cosa ama e come si sente, che social network frequenta, come si esprime.
  2. Mettiamoci del sentimento nostro e mettiamoci nei loro panni, suscitiamo emozioni con lo storytelling.
  3. Scopriamo quali sono i bisogni principali del nostro pubblico, cosa li rende frustrati?
  4. Rispondiamo andando a presentare delle vere soluzioni al loro bisogno e poi non dimentichiamoci di far loro una richiesta: inseriamo alla fine di ogni contenuto la nostra call to action.

L’ultima pillola di marketing empatico della giornata? Quando arrivi alla fase di vendita cerca di entrare in empatia con il tuo cliente senza uscire dal tuo ruolo di consulente o venditore per rispondere con abilità a dubbi o perplessità dell’ultimo minuto.

 



Il mio modo di fare marketing è questo, parto dall’ascolto dei tuoi bisogni e, se mi sento la persona giusta per darti supporto digitale, proseguiremo insieme. Puoi contattarmi, per chiedere maggiori informazioni sui miei servizi e per applicare questi concetti al tuo progetto, ti basterà richiedere una discovery call  gratuita QUI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.