I tuoi corsi dal vivo possono continuare anche online in aule virtuali

Di questi tempi risulta sempre più importante trovare la modalità più corretta per parlare con i propri studenti e si parla tanto di e-learning per le scuole.

E se sei un professionista, vendi consulenze e vuoi creare un corso on-line perché i corsi in aula sono stati annullati per l’emergenza? 

Beh allora ti serviranno funzionalità adatte al tuo scopo:

  • effettuare quiz, test a punteggio
  • dare valutazioni globali e tener conto dei progressi dei tuoi studenti
  • raggruppare persone in aule virtuali per lezioni in determinati momenti e incontri di supporto per chi di loro ne avesse bisogno

 

GLI STRUMENTI TECNICI CHE TI SERVIRANNO

  • Gruppi virtuali con possibilità di domande/risposte
  • Dirette e riunioni virtuali da usare come lezioni
  • Calendario condiviso con i tuoi studenti 
  • Piattaforma con cui creare esami/quiz/dare valutazioni

 

Esistono piattaforme a pagamento stupende per organizzare i tuoi corsi online o puoi creare anche tutta la struttura sul tuo sito web, tuttavia, se questa modalità sarà per te temporanea o intendi fare dei test per il futuro ti troverai a non voler spendere troppi soldini e a non avere il tempo di imparare cose tecniche e complesse.

 

Non è necessario che tu crei la tua piattaforma sul sito web on-line o che paghi dei servizi appositi. Ho pensato a due soluzioni gratuite per tamponare questo periodo di emergenza (e non solo).

 

FASE DI TEST

quando hai intenzione di fare formazione on-line, di creare corsi on-line ma sei ancora nella fase in cui non sai se questa è una cosa che può funzionare per il tuo cliente ideale. Sei forse abituato ai corsi in aula e vorresti portare la tua esperienza da reale a virtuale. Per capirlo puoi fare solo una cosa…testare!

Trascrizione della video guida:

Google Classroom affiancato all’applicazione giusta che ti consente di registrare le tue dirette potrai condividere lo schermo con le tue slide o con le pagine del libro, evidenziare quello che stai dicendo, scrivere del breve testo sulle slide e la vera forza è questa: mentre stai parlando avere una lavagna interattiva dove poter disegnare, fare i tuoi schemi mentre parli con il gruppo dei tuoi studenti. Tutto questo a distanza di sicurezza, da remoto. Con la funzionalità  “moduli di Google” puoi creare quiz e veri e propri esami con domande aperte o chiuse, puoi attribuire ad ogni studente la valutazione correggendo questi compiti e avrai sotto controllo ogni suo progresso. Inoltre quando fisserai la data della lezione questa sarà condivisa attraverso Google Calendar che invierà anche il promemoria del tuo appuntamento.

Come creiamo l’aula in pratica:

  1. si accede alla piattaforma attraverso la login di Google per cui con la mia Gmail posso accedere.
  2. una volta dentro in alto a destra, vicino alla mia foto ci sarà un pulsante “+” quello serve per aggiungere il primo corso e creare l’aula.
  3. vi uscirà questo messaggio che va confermato e dichiarate in pratica di non essere una scuola pubblica.(altrimenti vi servirebbe un account su Google suite Education).
  4.  Seguite il link e procedete. A questo punto bisogna iniziare a configurare l’aula esattamente come sistemereste un aula dal vivo prima dell’arrivo dei corsisti.
  5. Via alla creatività per nome, materia e categoria del corso. Nella sezione lavoro del corso potete gestire tutto il resto. test, esami
  6. Ora che avete creato il vostro corso dovete invitare le persone ad accedere all’aula e come far questo ve lo suggerisce Google. In alto c’è un codice copiatelo, dovete invitare i vostri studenti o gli iscritti al corso ad accedere a Google classroom con questo link generale e selezionare “Iscriviti al corso”, la procedura richiederà il codice che voi gli avrete fornito.

Come si fa ad integrare le lezioni live? io vi consiglio di farlo con lo strumento Zoom. Dovete solo collegare Google Calendar a Zoom cliccando in lavori del corso su Google Calendar. Accedete al vostro account e vedrete che siete su un calendario particolare nominato come l’aula e quindi tutti gli eventi che aggiungete qui verranno visualizzati da tutti gli studenti. Non vi resta che crearne uno aggiungendo la videoconferenza selezionando dal menù a tendina il simbolino di Zoom per creare appunto il collegamento con questa piattaforma. Per maggiori informazioni se non vi compare zoom tra le possibilità di rimando alla guida ufficiale per integrare i due strumenti.

 

Facebook e i suoi gruppi ti basterà creare il gruppo e rendere questo gruppo segreto. La tua aula virtuale verrà arricchita dalla live che potrai svolgere direttamente con la piattaforma ufficiale o appoggiandosi ad altre app. Le funzionalità di condivisione schermo con le slide, domande/risposte,scrittura el testo e possibilità di disegnare schemi in diretta la avrai lo stesso!  Creare corsi interattivi è facile se rendi il gruppo Formativo e usi la funzione Unità. 

Zoom –> le lezioni dal vivo attraverso questo strumento nella versione free non è molto professionale per organizzare dei corsi di molte ore a pagamento perchè avrai solamente 40 minuti a disposizione. Può essere una buona base di partenza per i tuoi test con le aule virtuali e un supporto pratico nel continuare corsi che già le persone hanno acquistato da te.

  1. Andiamo su Facebook, a sinistra ci troviamo la TAB Esplora e nella Tab Esplora i gruppi a cui siamo iscritti, quello che a noi interessa è il bottone “Crea gruppo” che ci porta alla procedura semplice di creazione del gruppo.
  2. Diamo quindi un nome al gruppo e poi lo impostiamo in modalità privata e non pubblica questo perché vuoi idealmente che solo le persone che sono iscritte al corso vedano il nostro gruppo e che solamente loro possano accedere alle risorse che tu caricherai, slide, esercizi e le dirette delle lezioni.
  3. Per invitare le persone a questo gruppo è necessario che loro siano iscritte a Facebook e che sia tu ad invitarle se si imposta il gruppo come nascosto. Nascosto oltre che privato significa che ad una ricerca sulla barra di ricerca Facebook il nostro gruppo non compare. Se è un gruppo creato solo per chi ha pagato e solamente per chi ha interesse a svolgere le funzionalità che metteremo a disposizione chiaramente lo dobbiamo rendere solo visibile ai membri è solamente un modo per avere una piattaforma su cui lavorare.
  4. Una volta che hai creato il gruppo lo vai a modificare e a personalizzare, carica immagini di testata , pensa alla descrizione e al messaggio iniziale.
  5. Prima di aggiungere i membri ti consiglio di creare le unità che sono la vera chicca di questo sistema perché vi permettono di creare dei quiz di inserire dei file e di attribuire delle valutazioni alle persone che vedranno man mano i loro progressi. Per aggiungere le unità dobbiamo far sì che il nostro gruppo dalla categoria “generale” sia inserito nella categoria “formazione”.
  6. Dalla pagina iniziale del gruppo andiamo in impostazioni cliccando sui puntini (altro) e andando a selezionare “Modificare impostazioni del gruppo”. A questo punto nel tipo di gruppo metteremo formazione social in questo modo potremo poi creare le unità.
  7. Come si creano? molto semplicemente vi troverete la TAB “unità” e da “crea unità” ci si aprirà il mondo e alla vostra creatività e alla vostra modalità di formazione preferita libertà di esprimersi.

 

LEZIONI INTERATTIVE – AULA VIRTUALE con ZOOM

Ci iscriviamo alla piattaforma Zoom creando un account e appena siamo pronti dobbiamo o da PC o dalla app nel telefono cliccare su Host a Meeting with video on. Attenti a consentire tutti i permessi e ad accettare ogni impostazione che vi propone soprattutto sul microfono.

 

Abbiamo visto con Google Classrom come è semplice, per Facebook questa soluzione è ottima se volete avere ospiti durante la vostra lezione perchè splitta lo schermo a mò di intervista doppia e se foste tanti in riunione con la modalità gallery mostra tutti i volti e non solo quello di chi parla.

 

Come si fa con Facebook?

  • vi posizionate nel gruppo in “..altro”, “modifica le impostazioni del gruppo” e alla voce di menù applicazioni fate “Aggiungi applicazione” cercate zoom, installatela e una volta che avete fatto questo potete andare live collegandovi attraverso la funzione di “Condividi Schermo” e scegliendo finestra dell’applicazione zoom.

Mi fermo qui per non creare una guida troppo dispersiva ma resto apertissima a domande e a registrare approfondimenti su questi strumenti.  

La novità in più: STANZE DI FACEBOOK

proprio ieri è stata rilasciata la funzione “stanze” di Facebook che trovo ottima per riunire la classe bypassando app esterne come Zoom. Se vi interessa una delle prossime guide sarà questa, scrivetelo nei commenti, sulla pagina, in direct su Instagram e mi raccomando…niente piccione viaggiatore perche abito in campagna e magari si perde!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.