come creare un articolo per il blog wordpress

Questa guida è pensata per chi vuole iniziare a scrivere articoli per il blog efficaci ed è rivolta sia a te che hai già un blog per la tua attività e vorresti iniziare a fare sul serio sia a te che stai partendo adesso.

Se ti interessa sapere come fare a creare il tuo primo blog e hai realizzato un sito WordPress… stai per leggere una buona notizia:

hai già un blog integrato!

Devi solamente impostarlo per iniziare a pubblicare!

Quello che ti consiglio di fare è creare una nuova pagina dedicata,

  • vai su pagine – aggiungi nuova –

  • crea così la tua pagina

  • inserisci “blog” nella barra del titolo e..

  • pubblica.

  • Vai su impostazioni nel menù a sinistra della bacheca WordPress alla scheda lettura e imposta la tua pagina BLOG appena creata come pagina articoli.

Impostazioni – Lettura

Questa sezione ci propone una serie di opzioni;

ci dice ad esempio se vogliamo mostrare gli ultimi 10 articoli e possiamo mettere il numero di articoli che desideriamo; ci dice che cosa andrà a fare in automatico cioè creare un feed articoli da personalizzare nella pagina (per esempio www.nostrodominio.com/blog); agisce secondo le regole di stile che gli dà il nostro tema, per modificarle se non vi piacciono quelle di default quindi ricordatevi di andare nelle impostazioni del tema.

Una volta che abbiamo impostato la nostra pagina blog andiamo nel vivo della guida di oggi.

Come si fa ad avere l’idea giusta per il proprio blog?


la prima base di partenza e quella di considerare il bisogno del mio target quindi devo avere un cliente ideale in testa, sapere a chi sto parlando anche per conoscere il linguaggio con cui rivolgermi a questa persona.

Una volta che ho queste informazioni faccio una lista di argomenti caldi e illuminanti per loro, che li aiutino concretamente a risolvere dubbi e problemi, che li intrattengano.

E qui si arriva al concetto principale a cui pensare quando cerchi idee su Cosa Scrivere.

L’obiettivo del mio articolo.

Vuoi vendere in maniera diretta?
Vuoi stupire per farti seguire in un processo di vendita?
Vuoi informare e formare per risolvere problemi?
Vuoi mostrare un caso studio?


Ci sono vari motivi per creare un contenuto… questo articolo ad esempio è stato scritto come guida pensata per chi vuole da solo crearsi un blog e non sa come farlo. Voglio darvi una piccola pillola di formazione per aiutarvi con il vostro blog WordPress.
Questo è il mio obiettivo e lo tengo ben presente mentre scrivo.

Fai una ricerca di mercato, questo ti aiuterà nell’identificare i bisogni e attraverso la ricerca delle giuste parole chiave anche argomenti correlati e idee per gruppi di articoli.

La parte divertente del blogging.

Stesura e struttura


quello che funziona davvero per sbloccare il flusso creativo è dividere il mio articolo in topic quindi in argomenti dei quali voglio parlare. Intendo sotto-argomenti del principale.

Metti giù proprio lo schema con il quale vuoi strutturare il tuo post.
Decidi già ora i titoli e sottotitoli. Poi sviluppa il singolo sottotitolo in maniera discorsiva per approfondire l’argomento più possibile.
Parti presentando l’obiettivo principale dell’articolo come cappello introduttivo sotto al titolo H1. Poi inserisci tanti sottitoli H2 H3 H2 H3 e all’interno inserisci i tuoi paragrafi.

Dividi i paragrafi in elenchi puntati per arieggiare il testo. No al muro di testo, non è visivamente accattivante per il lettore di conseguenza va strutturato; puoi farlo seguendo i paragrafi che decisi inizialmente, creando degli elenchi puntati, andando ad evidenziare alcune parole in grassetto;

per approfondire dei concetti fondamentali puoi colorare delle parole sempre in grassetto;

per catturare l’attenzione del l’occhio dell’utente adesso ti manca solo un passaggio.


Ottimizzazione


ottimizzare il tuo articolo significa inserire le immagini e gli elementi grafici per continuare il lavoro di struttura del mio testo. Per esempio sistemando il tuo elenco puntato, inserendo immagini e altri elementi grafici come screen, frecce, ulteriori colori.


Attenti alla SEO, sempre.


E’ questo il momento di controllare le parole chiave, inserire gli attributi alt alle immagini, stabilire la mia categoria. Le parole non devono essere inserite nel testo in maniera robotica e ripetetiva.

Creare un articolo per il tuo blog significa creare del contenuto piacevole da leggere, il tuo primo obiettivo è farti leggere dai visitatori.
Inserisci i tuoi link e verifica che inviino a fonti serie e autorevoli e attendibili.

Ultima fase importante: l’ottimizzazione del titolo e della meta description per i motori di ricerca: questo puoi farlo installando il plug-in che si chiama Yoast Seo che vi crea una tab sotto l’articolo e vi permette di modificare questi campi con facilità.


Prima del lancio e della pubblicazione del vostro articolo è la rilettura la vera fase indispensabile: deve essere fatta

  • ad alta voce
  • al contrario
  • dopo qualche ora


L’ideale è farla a mente fresca significa non devo avere distrazioni perché questo vi impedirà di non vedere l’errore. Il trucchetto per correggere il testo è quello di rileggerlo al contrario, questo mi permette di trovare delle parole scritte male perchè senza afferrare il senso mi concentro sulla forma; la lettura ad alta voce permette di capire se il senso dell’articolo c’è e rileggere dopo qualche ora vi permette di vedere gli errori invisibili, quelli che non avete visto nella lettura al contrario e nella lettura ad alta voce.

Per oggi ho concluso questa mini guida però vi lascio al prossimi appuntamenti e sicuramente inserirò altri contenuti che approfondiranno ogni singola parte di questo articolo.

La parola a te, in evoluzione digitale:

Che azioni compi quando scrivi un articolo blog?

Conoscevi questi step, li applicavi?

Resto a disposizione per le vostre domande e soprattutto sono molto curiosa di sapere quali sono i vostri step per creare un articolo del blog, fatemelo sapere nei commenti.

*E' vietata la riproduzione anche parziale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.